martedì 26 giugno 2007

@ Kergi


Le parole d'onore si mantengono. Giusto. E prima che Comida salpi per la sua traversata atlantica è giusto che venga pubblicato questo post sul bar senegalese di Naphi. Non sono riuscita a scattare una foto della famosissima centrifuga di zenzero e frutti tropicali, ma ho immortalato il semplicissimo piatto del giorno: pesce fritto, riso e verdure miste (melanzane, finocchi, carote e patate dolci) in salsa di pomodoro.

Per fare in modo che i temerari turisti riconoscano il locale quando decieranno di visitare Bxl, è bene dire che, segno distintivo del ristorantino di Naphie, sono le dediche dei commensali scritte sulle pareti.

1 commento:

Elena ha detto...

grazie mille per il post!!!!!!
lotto con Explorer (che orrido browser, mi fa venire il nervoso) e tutti i pop up del pc di mio papà per ringraziarti